Giarre

Niente pensione e lui tenta di darsi fuoco

Un uomo di 73 anni, questa mattina, ha tentato di darsi fuoco all’interno degli uffici Inps di Giarre, nel Catanese. Un pensionato che  risiede a Carrubba, era esasperato perchè da quattro mesi la moglie non riceveva l’accredito della pensione (assegno sociale) a causa, sembrerebbe, di una variazione della propria residenza (da Mascalucia a Carrubba e proprio il Comune di Mascalucia avrebbe congelato il pagamento perché riteneva la beneficiaria irreperibile).

Il pensionato si era recato più volte presso gli uffici dell’Inps per segnalare il disservizio e cercare una soluzione ma, sembrerebbe, che nessuno gli abbia dato retta, complice anche il periodo feriale. Pertanto, questa mattina, il 73enne, ormai esasperato, si è presentato presso gli uffici dell’Inps con un cartello appeso al collo, tanica di benzina in mano e accendino ed ha minacciato di darsi fuoco per manifestare tutto il suo disappunto.

Le intenzioni dell’uomo sono state bloccate dai carabinieri intervenuti sul posto e dalla guardia giurata presente nell’ufficio. Il pensionato si è calmato dopo avere avuto ampie rassicurazioni che il suo caso sarebbe stato risolto subito dalla direttrice dell’Inps di Giarre, Mariolina Gagliano. Il 73 enne ,che ha problemi di salute, è stato poi precauzionalmente accompagnato dal personale del 118, in ambulanza,  presso il pronto soccorso dell’ospedale di Acireale.

Uffici INPS
foto dell’uomo con la tanica di benzia