Santa Settineri

La responsabile provinciale della Segreteria CSA, Santa Settineri, taglia corto e invia una nota di fuoco alle autorità competenti Prefetto di Messina in testa

La responsabile territoriale del sindacato CSA dott. Santa Settineri, invia una nota di fuoco alle autorità preposte avente il seguente oggetto: richiesta revoca in autotutela della “DETERMINAZIONE REGISTRO GENERALE N. 864 del 06-09-2019 RICONOSCIMENTO INDENNITA’ SOSTITUTIVA FERIE MATURATE E NON GODUTE OLIVO MATTEO” AREA SEGRETERIA GENERALE – PERSONALE E ORGANIZZAZIONE AFFARI GENERALI.

Questa O.S., attacca CSA, preso atto che a tutt’oggi non è stato dato alcun riscontro alla propria nota del 23.05.2019  “reitero richiesta atti e diffida adempimenti richiesti”.

 Preso atto, altresì, della determinazione, in oggetto specificata, prosegue la dottoressa Settineri, in pubblicazione dal 6.9 al 21.9.2019 all’albo online del comune che riconosce l’indennità sostitutiva per ferie maturate e non godute al dipendente Olivo Matteo, il quale avrebbe maturato alla data del 6/07/2012 n. 42 giorni di ferie non godute. Lo stesso risulta IN SERVIZIO in comando al comune di Torrenova da oltre cinque anni circa.

                                                                              CHIEDE

alle SS.VV. a Voler dare corso a quanto richiesto con la nota del 23.05.2019; la revoca in autotutela, previo annullamento, della determinazione registro generale n. 864 del 06-09-2019 avente oggetto: riconoscimento indennità sostitutiva ferie maturate e non godute al dipendente Olivo Matteo in quanto:

a) le ferie sono un diritto irrinunciabile;

b) le ferie non fruite nel periodo previsto dal CCNL, possono sempre essere fruite anche in periodi successivi; infatti, la data del 30 giugno dell’anno successivo a quello di maturazione è solo il termine massimo entro il quale il datore di lavoro ha la possibilità di richiedere il differimento delle ferie precedentemente maturate dal dipendente e non fruite fino a tale momento per esigenze di servizio;

c) la monetizzazione delle ferie è consentita solo al momento della cessazione del rapporto di lavoro;

d) il divieto di monetizzazione è anche contenuto nel D.Lgs.n.66/2003.

Si confida in un positivo e tempestivo accoglimento delle richieste.

La Rappresentante Territoriale
Santa Settineri