dott. Andreina Mazzù

Indagata per truffa e altro la segretaria comunale di Milazzo

Truffa, abuso d’ufficio, omissione in atti d’ufficio, turbata libertà nella scelta del contraente relativamente all’appalto della pulizia della spiaggia e della raccolta rifiuti per l’anno 2019. Sono queste le ipotesi di reato che la magistratura contesta alla segretaria comunale e responsabile Rup del Comune di Cariati, Andreina Mazzù, in concorso con altre persone.

La Mazzù è appena stata nominata come segretaria comunale di Milazzo, al posto di Evelina Riva, moglie del vice prefetto  Filippo Romano. L’operazione, condotta dai militari della stazione di Rossano dei Carabinieri Forestali, giunge a dieci mesi dalla nomina della segretaria, in convenzione con il Comune di Rocca di Neto, avvenuta il 5 ottobre scorso tramite decreto della sindaca Filomena Greco (attualmente sospesa e con divieto di dimora in seguito all’inchiesta Platone della Procura di Castrovillari).

La segretaria si è poi dimessa nell’aprile scorso, quando ha accettato l’incarico a tempo pieno nel comune di Cirò, continuando però ad andare a scavalco a Cariati che, di fatto, è rimasta sede vacante. Ora la Mazzù ” fugge” e si rifugia a Milazzo.