Maurizio Angelo Scardino

Al generala Scardino il Comando Militare dell’Esercito

Cambio al vertice del comando militare dell’Esercito in Sicilia tra i generali di divisione Claudio Minghetti e Maurizio Angelo Scardino. . Alla cerimonia presieduta dal generale di divisione Gualtiero Mario De Cicco, messinese, già alla guida della Brigata Aosta e vicecomandante per il territorio delle Forze operative sud, sono state invitate le principali autorità militari, civili e religiose dell’Isola.

Il generale Minghetti lascia Palermo dopo 2 anni e 2 mesi di comando durante i quali “ha condotto – si legge in una nota – un intenso e sinergico lavoro che ha consolidato il ruolo trainante del comando in seno al sistema delle istituzioni siciliane. A breve assumerà il prestigioso incarico di comandante del centro di simulazione e validazione dell’Esercito in Civitavecchia, Ente deputato alla primaria funzione di approntamento dei posti comando, degli staff e delle unità destinate all’impiego operativo fuori del territorio nazionale.

Il generale di divisione Maurizio Angelo Scardino, originario di Brindisi e siciliano d’adozione, giunge a Palermo da Bruxelles dove, dopo una prestigiosa carriera in ambito nazionale e internazionale, ha ricoperto l’incarico di rappresentante militare italiano presso i comitati militari della Nato e dell’Unione Europea. Nei primi anni di carriera fu impegnato nella operazione Vespri Siciliani ed ebbe incarichi intelligence per la sicurezza di porto e aeroporto di Catania.