Messina

La Cisl Messina aderisce a Fridays For Future, in piazza Antonello senza striscioni e bandiere: “Mettere al centro l’Ambiente e il Lavoro”

LA CISL MESSINA ADERISCE A FRIDAYS FOR FUTURE, IN PIAZZA ANTONELLO SENZA STRISCIONI E BANDIERE: «METTERE AL CENTRO L’AMBIENTE E IL LAVORO».
La Cisl Messina sarà domani al fianco degli studenti che scenderanno in piazza in occasione del Terzo Sciopero Globale per il Clima organizzato dal movimento Fridays for Future. A Messina, i dirigenti della Cisl, nel rispetto dell’autonomia del movimento degli studenti senza striscioni e bandiere di organizzazione, parteciperanno alla manifestazione che si terrà a piazza Antonello.

Per il segretario generale della Cisl Messina, Tonino Genovese, è necessario «invertire la tendenza finora inarrestabile all’innalzamento delle temperature è una questione anche di equità sociale. Giustizia climatica è anche questo. Perché a pagare il prezzo più alto delle mutazioni e del loro impatto sono sempre i più deboli, che sono i più esposti. E i più indifesi». Friday for future, anche la Cisl in piazza contro i cambiamenti climatici

«Con una logica glocal – osserva Sebastiano Cappuccio, segretario generale della Cisl Sicilia – dal globale al locale. Con politiche non parolaie e di riequilibrio che taglino drasticamente le emissioni di gas serra e salvaguardino gli ecosistemi riconvertendo in chiave ecosostenibile i modelli di produzione».

Così la leader Cisl, Annamaria Furlan: «Salvaguardare l’ambiente, la natura, mettere al centro il lavoro: è quello che chiediamo anche come Cisl. Per questo il 27 invitiamo tutti a far parte delle tante manifestazioni promosse da questo mondo di giovani. La Cisl ci sarà convintamente».

Tonino Genovese
Annamaria Furlan