Sala consiliare Milazzo

Seduta di Consiglio dedicata al confronto consiglieri/Amministrazione di Milazzo su diverse interrogazioni

Seduta di consiglio comunale senza particolari sussulti dedicata in prevalenza alle risposte fornite dal sindaco Formica a diverse interrogazioni, molte delle quali datate, del consigliere Antonio Foti e al dibattito su altre problematiche della quotidianità cittadina sollevate in particolare dal consigliere Midili.

In apertura qualche polemica sul contenuto di un verbale, sollevato dallo stesso Midili che ha chiesto l’inserimento di una nota nella quale chiedeva la cancellazione di una sua dichiarazione che non sarebbe stata riportata fedelmente, nel dicembre dello scorso anno. Poi, entrando nell’ordine del giorno Foti ha illustrato le varie interrogazioni: dall’Area Sin e i ritardi negli interventi di bonifica, alla promozione turistica attraverso l’adesione al Dmo, e ancora le condizioni del palischermo San Tommaso, del mosaico ellenistico romano dell’ex convento di San Francesco per passare poi alla mancata attuazione del “plastic free” e al mancato finanziamento del costone roccioso con le somme prima concesse dalla Regione e poi revocate. A tutte le questioni ha risposto direttamente il sindaco Formica.

A seguire il consigliere Midili ha segnalato alcune criticità nella raccolta dei rifiuti, specie degli ingombranti, soprattutto sull’asse viario; del danneggiamento del manto stradale in diverse zone della città e nello stesso asse viario e della mancata disponibilità del CCR che continua a rimanere sotto sequestro giudiziario.

Poi l’uscita di diversi consiglieri e quando in Aula sono rimasti in sette il presidente Gianfranco Nastasi ha deciso di rinviare i lavori della sessione ordinaria a giovedì prossimo.Da registrare che la seduta non è andata in streaming per la mancanza del personale addetto.

Giuseppe Midili
Giovanni Formica