Carlos Vinci

“Orgoglioso di essere Siciliano”

Carlos Alfredo Vinci, operatore turistico orlandino e prezioso collaboratore della nostra testata giornalistica, ha consegnato sulla sua pagina facebook tutto il suo malessere per quegli Orlandini che hanno scelto di stare con Salvini tra cui il Consigliere Felice Scafidi e la Consigliera Comunale di Capo d’Orlando, la dottoressa Linda Liotta che, a quanto pare non gli hanno risparmiato critiche feroci.

“Ieri sulla mia pagina Facebook ho scritto tutto il mio malessere per quegli Orlandini che hanno scelto di stare con Salvini e pure di Linda Liotta di stare dalla parte di Felice Scafidi e si è presa gli insulti di molti. Grande strategia politica”.

Ecco cosa ho scritto.

DISGUSTATO, NAUSEATO, TERRIBILMENTE PREOCCUPATO ANCHE PER CERTI CONSIGLIERI COMUNALI  ORLANDINI.

“Appartenete al sud? Non si può dichiarare amore per il proprio paese o per la propria terra bistrattata per poi scegliere di stare con Salvini. Perché lo fate? Per visibilità, per riscattarvi nella vita? Non ho parole. Volete sapere  oggi chi mi fa’ più paura?  Si…gran parte del popolo italiano. Spero di vivere ancora e non rivivere ciò che ha vissuto mio padre in guerra, mentre voi adesso pensate di aver scelto un posto al sole. Provo solo vergogna per voi senza aggiungere altro”.

Abbiamo pubblicato questa amara considerazione dell’operatore turistico orlandino Carlos Vinci perchè è lo stato d’animo di una persona come tanti che sente di esprimere il suo pensiero liberamente e democraticamente;

Secondo noi, non per spezzare una lancia in favore della Consigliera Liotta che Vinci chiama in causa, non conoscevamo neanche la sua testimonianza di “vicinanza” nei confronti di Felice Scafidi, nuovo commissario della Lega di Salvini a Capo d’Orlando ma, riteniamo che questo sia dovuto al lavoro incessante e disinteressato che i due Consiglieri Comunali stiano dando di comune accordo nella due commissioni che presiedono apprezzando l’uno il lavoro dell’altro;

Inoltre, vorrei anche dire affettuosamente all’amico Carlos che ognuno di noi è libero di scegliere politicamente la bandiera che vuole. Siamo in democrazia, è bene non dimenticarsene. Importante nella vita è assumersi le proprie responsabilità… e non è detto che i quattro nuovi commissari del messinese che hanno aderito alla Lega di Salvini, e tra di essi mi pare che non figuri Linda Liotta (che non fa parte neppure del partito della Lega in quanto simpatizzante di altro partito), facciano meno bene di tanti segretari di partito che oggi festeggiano e il giorno dopo si azzuffano come tante dispettose comare di quartiere creando un baratro tra politica e cittadini.

Felice Scaffidi