Contrae cirrosi epatica, risarcita con 1 milione di euro

Ha contratto una grave forma di cirrosi epatica dopo una trasfusione di sangue infetto, avvenuta dopo il parto. Per questo motivo una donna residente a Campobello di Licata avrà un risarcimento di 1 milione di euro.

Lo ha deciso la terza sezione civile del tribunale di Palermo, presidente Monica Montante, che ha condannato il ministero della Sanità «all’integrale risarcimento del danno patrimoniale, morale, alla vita di relazione, psichico e biologico»