Operazione “Nebrodi”, le reazioni della gente il giorno dopo / Interviste

Tortorici – Siamo andati con la nostra telecamera a Tortorici per raccogliere le reazioni della gente il giorno dopo l’Operazione “Nebrodi” ed il conseguente provvedimento custodiale emesso dal G.i.p. presso il Tribunale di Messina che ha riguardato 94 soggetti (48 in carcere e 46 agli arresti domiciliari) ed il sequestro di 151 imprese, conti correnti, rapporti finanziari e vari cespiti. Nella piazza principale della cittadina collinare pochi i giovani disposti a rispondere alle nostre domande, la maggior parte delle persone si allontanavano man mano che noi gli andavamo incontro per evitare discussioni. I pochi che si sono concessi hanno ribadito il concetto generale “che non si può far di tutta l’erba un fascio” e che l’Operazione Nebrodi non riguarda soltanto la città di Tortorici. La cittadina ci è apparsa infastidita da tanto rumore di cronaca, desiderosa di pensare soltanto ai preparativi per l’imminente festa patronale in onore di San Sebastiano.