Catania centro

Rinvenuto a Catania un potentissimo arsenale

Dentro fusti di plastica, sottoterra a due metri profondità, a due passi dalla battigia, c’era un potentissimo arsenale composto da 32 armi e oltre tremila cartucce: ventiquattro pistole di vari modelli e calibri, sei fucili automatici (a pompa e doppiette a canne mozzate), una mitragliatrice e un Ak47 (kalashnikov), oltre a tremila cartucce di diverso calibro e materiale d’armamento vario costituito da cinturoni, fondine, caricatori di munizioni e kit pulizia armi.
La scoperta è stata fatta da militari della guardia di finanza del comando provinciale di Catania. Era stato nascosto in un terreno in via San Francesco La Rena adiacente al lido balneare “Le Capannine”. La perquisizione che ha portato al rinvenimento delle armi è avvenuta il 18 gennaio scorso, dopo l’arresto di Salvatore Raciti di 36 anni, e il sequestro di altre armi eseguito sempre dal nucleo di polizia economica.