Domani sera “A carte scoperte” non andrà in onda. Si sospende la programmazione della Web Tv

Tutta l’Italia e, da oggi possiamo anche dire il mondo intero, stanno vivendo un momento molto difficile. Difficile sia dal punto di vista materiale che psicologico. Milioni di cittadini, infatti, si sono trovati da un giorno all’altro a far fronte a cambiamenti dei loro stili di vita, delle loro abitudini. E, allo stesso tempo, si sono trovati a combattere un nemico che non conoscono e che, ancora oggi poco o nulla sappiamo.
A fare scudo a questo maledetto virus ci sono i medici, gli infermieri, tutto il personale sanitario, la Protezione Civile, le realtà che si stanno spendendo giorno e notte, tutte le Istituzioni. È a loro che dobbiamo affidarci e a cui va il nostro ringraziamento. A tutte e tutti, l’appello a seguire le prescrizioni delle Autorità competenti per restare uniti e superare questo momento, più forti di prima. Con la situazione che per essere arginata richiede misure straordinarie, mai come in questo momento occorre darsi una mano e porgerla, idealmente, a chi si trova a combattere in prima linea l’emergenza.
Per tutte queste ragioni riteniamo di dover sospendere il programma del venerdì “A Carte scoperte” che riprenderà appena possibile. Anche il nostro giornale, poppogaliponews, rallenterà la normale pubblicazione ma si occuperà prevalentemente della crisi in cui ci ha costretto il coronavirus. A tutte e tutti, l’appello a seguire le prescrizioni delle Autorità competenti per restare uniti e superare questo momento, più forti di prima».