Coronavirus? Come fossimo in guerra…

Capo d’Orlando – Alcuni lettori ci segnalano che a Capo d’Orlando ha preso piede la psicosi alimentare.
Che cos’é? Semplicemente la paura di dover rimanere chiusi in casa chissà per quanti giorni ancora e partono, lancia in resta, all’assalto dei supermercati per riempire i carrelli della spesa nei supermercati.
Il sindaco Franco Ingrillì, da noi contattato, si rammarica della reazione spropositata di alcuni concittadini e nel contempo invita tutti a far provviste moderatamente per evitare che tanti rimangano senza i dovuti rifornimenti alimentari. Soprattutto gli anziani e i malati. E noi ci auguriamo che l’invito del sindaco venga seguito.