Monnezzaro antimafia e Beppe Lumia

Sarebbe sta una figura chiave dietro il governo Crocetta che si sarebbe interessata a pratiche scottanti in prima persona, a partire dalle autorizzazioni di alcune discariche private.

Nelle centosettanta pagine della relazione della commissione regionale antimafia guidata da Claudio Fava il nome dell’ex senatore Beppe Lumia compare quaranta volte. E a tirarlo in ballo sono due ex assessori, il magistrato Nicolò Marino e Vania Contrafatto, e l’ex dirigente generale dei Rifiuti Marco Lupo.

Noi conoscendo Beppe Lumia, non possiamo fare altro che ribadire la nostra fiducia incondizionata alla magistratura, anche se l’ex senatore del PD saprà come difendersi e dimostare, eventualmente, la sua estraneità ai fatti che lo accusano. Un appello ai suoi amici vicini e lontani: non cominciate a prendere le distanze dalle accuse che la magistratura muove a Lumia, sappiamo e ricordiamo benissimo nomi dei vecchi e nuovi amici del politico termitano.