I Consiglieri comunali Sanfilippo e Gemmellaro replicano con una garbata nota al nostro articolo: “I Consiglieri Sanfilippo e Gemmellaro in che ruolo giocano?

Capo d’Orlando – Di seguito la nota dei consiglieri comunali Gaetano Sanfilippo Scimonella e Gaetano Gemmellaro.

Il rispetto dei Cittadini……sempre….!!……..la storia insegna….
Carissimo Direttore,
siamo compiaciuti che in un momento storico dettato dall’attuale, gravissima pandemia mondiale del cd. “COVID 19”, Lei ed i componenti della sua “abilissima redazione” si interroghino “nientepocodimenoché” sul ruolo che due consiglieri comunali svolgono nell’ambito di una compagine che, fin dalle prime battute di questo mandato amministrativo (che ormai per fortuna volge al termine), ha dimostrato per la maggior parte dei suoi componenti, di essere principalmente interessata alla politica dell’apparire piuttosto che a quella dell’essere, come del resto, alcuni (che oggi sbracciano in ogni direzione) sono stati abituati in passato, alimentando nel tempo quella ” smodata propensione alla spesa” delle amministrazioni precedenti, delle quali quella odierna è riconosciuta figlia legittima.

Vede Caro Direttore, il tempo è galantuomo e lei che è da sempre attento osservatore delle dinamiche amministrative, sa benissimo che la coerenza, pur coniugandosi con un certo garbo istituzionale, è scritta nei libri di storia (e negli atti amministrativi) di questo paese e tutti possono leggerla, commentarla, condividerla o dissentire; del resto ci pare di ricordare… che siamo ancora in democrazia… ed il consenso popolare ha sottolineato più volte il nostro impegno, a prescindere dal suo desiderio di comprendere come deve essere impostata una partita… l’importante, del resto, è poter dire di aver militato sempre e comunque nella stessa squadra, tanto per prendere in prestito la sua (o quella di qualche sua redattrice) metafora calcistica e di aver profuso il massimo impegno per ottenere i risultati sperati a favore dei Cittadini di Capo d’Orlando.
Desideriamo ricordarle tra l’altro, che l’odierno sbracciare di alcuni riguardo alle problematiche di bilancio del Comune di Capo d’Orlando affonda le proprie radici nel tempo ed il loro continuo agitarsi in proposito, evoca unicamente il ricordo delle loro esperienze amministrative passate, quando, magari per interposta persona, militavano nella stessa squadra che oggi, pur con un “modulo diverso” amministra il paese. Quanto alle recenti iniziative intraprese da quella che oggi si qualifica quale minoranza (in taluni casi in spregio alle più elementari regole della politica e delle norme statutarie, che ha purtroppo dimostrato di disconoscere), nel ribadirle che leggendo bene gli atti amministrativi (a tal proposito qualcuno/a della sua abilissima redazione potrà esserle d’aiuto) troverà tutte le risposte che cerca riguardo al ruolo che abbiamo esercitato ed alle innumerevoli iniziative intraprese nel corso di questi anni, con particolare riferimento a quelle relative alle ormai acclarate criticità del bilancio comunale.
Su quest’ultimo argomento, precisiamo infine che nessun atto ci è mai stato offerto in condivisione dagli altri colleghi consiglieri, probabilmente affaccendati a ”riposizionarsi“ in vista della prossima scadenza elettorale… e pertanto… non comprendiamo cosa avremmo potuto/dovuto sottoscrivere….!!!! Siamo comunque pronti come sempre (ed) ovviamente trascorso questo periodo di emergenza sanitaria che riteniamo certamente più importante di tutto (che tanto è costato in termini di vite umane e di necessarie restrizioni), a sostenere in qualunque sede e con chiunque, un sereno e costruttivo confronto su tutti gli argomenti e le condotte amministrative che hanno caratterizzato questo mandato, consapevoli che non abbiamo mai tradito il copioso consenso attribuitoci in sede di consultazione elettorale, mantenendo responsabilmente il ruolo che ci è stato assegnato per volontà popolare, pur con le necessarie distinzioni metodologiche. Noi del resto, le regole dello sport, o meglio “del suo calcio” le conosciamo bene ed anche nella vita il nostro motto non è mai stato “o palla o piede!!”… tanto per restare nell’ambito delle metafore. – Capo d’Orlando, 29 Aprile 2020
F.to Gaetano Sanfilippo / Gaetano Gemmellaro

Cari Consiglieri, il semplice fatto che in un periodo particolarmente triste ci occupiamo di Voi, testimonia non già la nostra superficialità ma la considerazione e la grande attenzione che il sottoscritto e la mia “abilissima redazione” hanno nei vostri confronti. Detto ciò, caro Gaetano Sanfilippo, tra i Consiglieri comunali della nostra città ti ritengo politicamente tra i più preparati e non ti ho mai confuso con nessuno.
L’articolo in questione, che garbatamente richiamate, voleva essere uno stimolo o, se vuoi, una provocazione a fare di più e meglio. Se poi viene fatto unitamente ad altri, con medesime affinità elettive, tanto meglio: in politica non vige la regola ‘meglio soli che male accompagnati’. Il paese, riconoscerai, ne potrebbe trarre qualche beneficio in più. Con la stima di sempre e, dopo la pandemia, ci incontreremo in via della Fonte. Sempre a tua disposizione.