La Procura indaga sulla morte di una donna nei pressi di Avola

Una lunga, disperata frenata, poi la carambola con un’altra auto che procedeva nella stessa direzione di marcia, il tremendo impatto contro il guardrail e il ribaltamento dell’utilitaria. Si è consumata in pochi istanti la vita di Antonella Lembo, priolese di 56 anni, vittima di un incidente avvenuto ieri pomeriggio in autostrada.

Mancava un quarto d’ora alle 15 quando la Daewoo Matiz su cui viaggiava la vittima, stava percorrendo il tratto autostradale Siracusa-Rosolini. Giunta a poche centinaia di metri dallo svincolo per Avola, per cause al vaglio della polizia stradale, la vettura si è scontrata con un furgone Volkswagen, il cui conducente è rimasto illeso. La Matiz ha carambolato con il guardrail e la donna è rimasta imprigionata nell’abitacolo della vettura. La donna è stata soccorsa da alcuni automobilisti che sopraggiungevano ma per lei non c’è stato nulla da fare, è morta praticamente sul colpo. Oltre all’ambulanza del 118, sul posto sono accorse le squadre dei vigli del fuoco.

La Procura ha aperto un’indagine per verificare quale sia stata la dinamica del sinistro che ha coinvolto le due automobili. Il tratto d’autostrada è stato chiuso per qualche ora al transito per consentire agli agenti della Polstrada di effettuare i rilievi e poi fare rimuovere i mezzi incidentati.

Autostrada Sircausa-Rosolini, antonella lembo 56 anni