Coronavirus, incubo focolaio a Santo Stefano di Camastra: 2 positivi (In aggioramento)

Due casi di positività al coronavirus a Santo Stefano di Camastra e ben 23 persone in quarantena, con un fondato rischio di focolaio. C’è paura nel centro messinese, la città delle ceramiche, dopo la conferma che la coppia, marito e moglie, fossero affetti dal Covid-19.

I due si trovano in isolamento. L’Asl messinese ha avviato un’indagine epidemiologica per risalire ai contatti. Sembra che la coppia fosse stata di recente al nord a trovare dei parenti ma la ricostruzione non è confermata.

I due stefanesi, pur se asintomatici, positivi all’esame tampone Covid-19, prontamente, si sono posti in auto isolamento e quarantena. Si rende ancor di più necessario per tutti, assumere comportamenti improntati alla massima e fattiva collaborazione e soprattutto rispettosi delle osservanze di tutte le misure di prevenzione e contenimento. Obbligatorio e non derogabile l’uso costante della mascherina in tutti gli ambienti trafficati dove è potenzialmente a rischio il venir meno del rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro. Divieto assoluto di assembramento in spazi e locali pubblici. Nelle prossime ore, si renderà necessaria la reintroduzione di ulteriori e già sperimentate misure di prevenzione e contenimento rischio epidemiologico. Intanto da oggi 23 persone sono poste in quarantena.