A20 ME - PA

Incidente mortale sulla A20 Messina-Palermo. Perde la vita una 51enne originaria di Militello Rosmarino

Ancora sangue e morte sulle strade siciliane. Questa volta a perdere la vita una donna di 51 anni, Angela Frusteri, originaria di Militello Rosmarino paesino sui Monti Nebrodi, residente a Sant’Agata Militello. Lascia quattro figli. Stando alla ricostruzione che stanno facendo gli agenti della Polizia Stradale del Distaccamento di Sant’Agata Militello, intervenuti sul posto per i rilievi al comando del sostituto commissario Massimiliano Fiasconaro, a scontrarsi sono state due auto, per cause ancora in corso di accertamento, in località Zappardino tra le lunghe gallerie di oltre 3 km “Petraro” e “Capo Calavà” in territorio di Gioiosa Marea.
Su una vettura viaggiavano la vittima, due amiche e un uomo – che pare si stessero recando ad una festa di compleanno – anche loro rimasti feriti mentre un uomo si trovava alla guida dell’altra auto con due altre persone. Una delle tre donne, una 30enne, è in gravi condizioni e si trova ricoverata all’ospedale “Barone Romeo” di Patti. Sull’altra macchina in tre rimasti feriti in condizioni meno gravi.
Complessivamente sono cinque i feriti trasportati al nosocomio pattese con le ambulanze del 118. Gli addetti del CAS, il Consorzio Autostrade Siciliane, hanno provveduto a chiudere al transito veicolare il tratto autostradale compreso tra Brolo e Patti, in direzione Messina, che è stato riaperto qualche ora fa.
La salma di Angela Frusteri si trova nella camera mortuaria del nosocomio di Patti in attesa che, probabilmente domani, venga effettuata l’autopsia disposta dal magistrato inquirente che ha istruito un fascicolo d’indagine.