Giro d’Italia, ora è ufficiale: il via il 3 di ottobre da Monreale

Il Giro d’Italia partirà da Monreale, il prossimo 3 ottobre. Vista l’impossibilità di far cominciare la corsa rosa dall’Ungheria, la Rcs ha deciso che sede della Grande Partenza sarà proprio l’isola, con una cronometro individuale di 16 chilometri con il via dallo splendido Duomo di Monreale sino al cuore di Palermo.

A dare l’annuncio è stato il sindaco della città normanna in Sicilia dopo settimane in cui si erano rincorse voci su una possibile seconda tappa. L’emergenza Covid ha fatto saltare la trasferta in Ungheria e, dunque, la tappa inaugurale sarà a Monreale.

Prima dello scoppio dell’emergenza, era stato stabilito che da Monreale partisse la prima tappa italiana; poi il Covid ha scompaginato tutto, facendo annullare l’appuntamento primaverile. Sarà «un momento storico e irripetibile per la nostra città- ha affermato il sindaco, Arcidiacono – un evento unico che trasformerà Monreale in palcoscenico nazionale ed internazionale».

Il giorno dopo, appuntamento con le ruote veloci con la Alcamo-Agrigento di circa 150 chilometri, con omaggio alla valle del Belice e passaggi per Melfi, Sciacca, il sito archeologico di Eraclea Minoa, Siculiana, Porto Empedocle sino al traguardo nella Valle dei Templi. Già note invece le altre due frazioni: la terza partirà da Enna per concludersi in quota a Piano Provenzana, sull’Etna (150 Km); la quarta scatterà invece da Catania il 6 ottobre per raggiungere Villafranca Tirrena, alle porte di Messina, dopo 138 chilometri.