Trapani, litigio e rissa con un ragazzino: in ospedale l’ex sindaco Fazio, indagini in corso

Mimmo Fazio, ex sindaco di Trapani ed ex deputato regionale all’ARS, ha riportato una ferita suturata con alcuni punti di sutura sopraccigliare con la frattura dell’osso interessato a seguito di una lite con un diciassettenne avvenuta nell’isola di Marettimo.
L’ex politico mentre stava recandosi a pescare è stato raggiunto da una secchiata d’acqua arrivata da un gruppo di ragazzi che, pare, fossero intenti a scherzare fra di loro. Fazio sorpreso dall’inatteso lancio d’acqua ha avuto una reazione verbale nei confronti di un minorenne e dalle parole si è passati alle mani. Improvvisamente, per cause in corso d’accertamento, il viso dell’ex sindaco di Trapani si era insanguinato. Entrambi i protagonisti sono stati refertati presso la Guardia Medica del luogo. Poi l’intervento dell’idroambulanza per il trasferimento all’Ospedale San Antonio Abate di Trapani.
Anche l’altro ragazzo è stato trasportato al nosocomio e la sua versione è diversa da quella fornita dall’ex sindaco: secondo lui e alcuni testimoni, Fazio lo avrebbe afferrato per i testicoli e stringendoli, e a quel punto il giovane avrebbe reagito, colpendolo il politico alla testa. Indagini sono state aperte dai carabinieri.
In ogni caso un incidente per tutti spiacevole.