Salvatore Librizzi

I cosiddetti “librizziani” di orlandiniana memoria dove sono andati a finire? Per chi lavorano?

Capo d’Orlando – Nella competizione amministrativa di cinque anni fa, con l’epiteto quasi offensivo erano etichettati con il nomignolo di “I Librizziani”, per via del leader indiscusso del gruppo, Salvatore Librizzi. A 9 mesi circa dalle prossime Amministrative, ci domandiamo: i librizziani torneranno in pista oppure lasceranno al solo Sandro Gazia il peso di un fardello troppo pesante per essere gestito da un solo componente? Riguardo all’avvocato Salvatore Librizzi, ha manifestato e ribadito più e più volte che alla politica ha dato e le due batoste in rapida successione ancora bruciano. La prima botta risale al ballottaggio con Sindoni e la seconda, quella più cocente, l’ha patita con l’attuale sindaco. Riproporsi in prima persona, anche se con una squadra di spessore già pronta, crediamo non sia salutare. Con lui al timone, probabilmente, le cose oggi sarebbero andate diversamente per una cittadina che vediamo sempre più allo stremo delle forze. Ci chiediamo quindi, i vari Giuseppe Trusso, Pippo Velardi, Sebastiano Giuffrida, Carlo Galipò, Elisa Toscano, Carmelo Sonsogno, Francesco Lenzo solo per citare i primi che mi sovvengono alla mente, come e con chi si schiereranno alla prossima tornata amministrativa? Che stiano a guardare dalla finestra, lo dubitiamo fortemente; che torneranno tutti in pista lo escludiamo categoricamente; ma siamo certi che daranno una mano a qualcuno. Sì va bene, mi chiederete, a chi concederanno il loro supporto? Questo è il dilemma. Al sindaco Franco Ingrillì, lo escludiamo da subito, invece se scendesse in campo nuovamente Sindoni? Librizzi & compagni con chi andrebbero? Tranquilli, non è fantapolitica. Se ci interroghiamo ci sarà un motivo. Noi, che siamo stati librizziani della prima ora, oltre non ci avventuriamo e vi diamo appuntamento alla prossima analisi politica, o se più vi aggrada, di una pseudoanalisi, e lo faremo quando saremo in grado di aggiungere un altro tassello ad un mosaico già sfregiato.