Capo d’Orlando, interrogazione urgente per attivazione osservatorio per il turismo, “nonno vigile” e ispettore ambientale

Un’interrogazione con carattere di urgenza è giunta sul tavolo del sindaco di Capo d’Orlando, e per conoscenza su quello del presidente del Consiglio, da parte dei Consiglieri comunali di opposizione, affinchè si attivi e fare rispettare, lui per primo, le decisioni democraticamente stabilite in seno alle commissioni consiliari ed in consiglio.
Alla maniera dei 4 moschettieri, i Consiglieri di opposizione, primo firmatario Sandro Gazia, Linda Liotta, Felice Scafidi e Renato Mangano suonano la sveglia al primo cittadino affinché si attivi per quel che riguarda l’istituzione dell’osservatorio permanente per il turismo, ed il bando che consenta l’espletamento del servizio di volontariato “nonno Vigile” e per l’istituzione di un ispettore ambientale volontario. Regolamenti comunali approvati l’8 giugno dell’anno in corso e, lasciati in un binario morto.
Probabilmente, e li comprendiamo perfettamente, ci sarà ancora chi non sia uscito dall’incubo della pandemia e ci vorrà del tempo, mica per tutti è uguale! Intanto, ricordiamo a beneficio di chi vuol saperne di più e per farsi un’idea di cosa significhi democrazia in un paese civile come questo:
L’art. 5 (NOMINA DEI COMPONENTI) del Regolamento dell’Osservatorio permanente per il turismo, testualmente recita “Entro 30 gg dall’avviso pubblicato all’Albo Pretorio e sul sito web del Comune, i soggetti di cui al superiore articolo 4, interessati all’Osservatorio comunale permanente per il turismo, ed in possesso di idoneo curriculum professionale, dovranno far parte di una terna di nomi trasmessa al Sindaco dalla categoria di appartenenza”. Ad oggi tale avviso non è stato ancora pubblicato.
L’art.16 (ENTRATA IN VIGORE) del Regolamento NONNO VIGILE testualmente recita: “Il presente regolamento entra in vigore al momento in cui la deliberazione consiliare di approvazione diviene esecutiva a norma di legge”, e l’art. 4 (REQUISITI). “Il Comandante della Polizia Municipale provvederà a pubblicizzare un bando rivolto ai cittadini che vogliono aderire al servizio”. Ad oggi tale bando non è stato ancora pubblicato.
L’art. 16 (ENTRATA IN VIGORE) del Regolamento Ispettore ambientale comunale testualmente recita: “Il presente Regolamento, a seguito dell’approvazione da parte del Consiglio comunale con propria deliberazione, verrà pubblicato per 15 giorni all’Albo Pretorio del Comune ed entrerà in vigore il giorno successivo all’ultimo di tale pubblicazione. Entro 90 giorni dall’entrata in vigore, il Sindaco provvederà a pubblicare apposito bando per il reclutamento dei partecipanti al corso di formazione”. Tale bando dovrà
essere pubblicato entro il 13 novembre 2020.
L’Art. 15 (Convenzioni con le Associazioni di volontariato) testualmente recita: “Il Comune di Capo d’Orlando nel rispetto del principio di sussidiarietà orizzontale, può sottoscrivere apposite Convenzioni, secondo un modello tipo, a titolo gratuito, con una o più Associazioni ambientali di volontariato, con le Associazioni senza scopo di lucro, aventi nello Statuto attività attinenti al Regolamento in oggetto, riconosciute ai sensi delle vigenti disposizioni normativo – regolamentari e presenti sul territorio comunale, riconosciute con legge regionale ed iscritte all’Albo Regionale della Ripartizione Regionale. Le Associazioni di volontariato che possiedono i requisiti, di cui al comma precedente e interessate, avanzano istanza per la sottoscrizione della convenzione di cui al presente articolo dall’Area Contratti, Appalti e Manutenzione-Servizio I° – Territorio/Ambiente, che acquisirà i pareri”.

Vista l’improvvisa sordità che ha menomato il vertice di questa amministrazione, i Consiglieri interrogano
la S.S. per conoscere e/o sapere:

Perché non ha ancora proceduto alla pubblicazione dell’avviso per gli interessati a far parte dell’Osservatorio permanente per il turismo. Perché il Comandante dei Vigili urbani non ha ancora ricevuto disposizioni per pubblicare un bando per quanti volessero aderire al servizio “Nonno Vigile”.
Ha già sottoscritto, e qualora non lo avesse ancora fatto, pensa di sottoscrivere convenzioni con Associazioni ambientali di volontariato.
Vorrà attendere il 13 novembre per pubblicare il bando per il reclutamento dei partecipanti al corso di
formazione per Ispettore ambientale volontario o ritiene utile attivarsi tempestivamente per avere nelle
disponibilità del Comune forze volontarie che possano combattere la “piaga” dell’abbandono indiscriminato di rifiuti.
Si chiede risposta scritta entro i tempi previsti dallo Statuto e dal Regolamento e l’inserimento all’ordine del giorno nel prossimo Consiglio comunale.
F.to Sandro Gazia
F.to Teodolinda Liotta
F.to Felice Scafidi
F.to Renato Mangano