Coronavirus, magistrato positivo al palazzo di giustizia di Palermo: allarme in Corte d’appello

Un caso di Coronavirus al palazzo di giustizia di Palermo. Un magistrato della corte di appello del capoluogo siciliano sarebbe risultato positivo al covid-19, già in auto isolamento nella sua abitazione. Le sue condizioni di salute sarebbero buone.

Questa mattina è stata disposta la sanificazione degli ambienti della Corte d’appello al primo piano dell’edificio. “Siamo in attesa di studiare d’intesa con le autorità sanitarie competenti gli interventi da adottare”, precisa Matteo Frasca, presidente della Corte di appello di Palermo.

Le misure anti covid al palazzo di giustizia sono “scrupolose”: orari contingentati e fissi per le udienze, rilevazione della temperatura agli ingressi, obbligo della mascherina e del distanziamento di sicurezza, distributori di gel disinfettante in ogni aula e corridoio delle strutture giudiziarie.