Brolo

Lunedì 19 ottobre al via la mensa nelle scuole Primaria e dell’Infanzia di Brolo

“Lunedì iniziamo la mensa scolastica alla scuola dell’Infanzia e alla scuola Primaria. Avviamo un servizio importante in assoluta sicurezza, nel pieno rispetto delle linee guida nazionali e grazie all’attività di programmazione compiuta in sinergia con le istituzioni scolastiche”. Così, il Sindaco di Brolo On. Giuseppe Laccoto commenta l’inizio della mensa fissato per lunedì 19 ottobre nei plessi di Piazza Annunziatella, Via Trento, via Roma e Via Libertà, mentre per quanto riguarda la Scuola Secondaria di primo grado, ospitata nel plesso di via Libertà, il servizio verrà avviato lunedì 26 ottobre. Viene mantenuta la gestione che era stata interrotta lo scorso anno scolastico a causa dell’emergenza Covid e sono state pienamente recepite le linee guida sulla sicurezza contenute nel piano scuola 2020/2021.
“La mensa scolastica – commenta l’Assessore alla Pubblica Istruzione Maria Vittoria Cipriano- è parte integrante dell’attività didattica ed è stato fatto il possibile per garantirla. Le misure di prevenzione hanno imposto non poche difficoltà nella riorganizzazione del servizio e degli spazi per soddisfare le esigenze della totalità degli alunni. Vogliamo rassicurare tutte le famiglie confermando che il dialogo con l’Istituzione scolastica è sempre costante e le misure adottate, all’occorrenza, possono anche essere riformulate, considerate l’eccezionalità e la provvisorietà della situazione emergenziale che stiamo vivendo”.
Il Sindaco Laccoto ribadisce “la grande attenzione dedicata da questa Amministrazione al mondo della scuola, con gli interventi necessari per la ripresa in sicurezza dell’attività didattica, ma anche con riferimento al trasporto e, appunto, al servizio mensa. E’ senz’altro un anno molto difficile che, ci auguriamo, rimanga unico nella storia. I nostri sforzi sono tesi a garantire condizioni di normalità per assicurare il diritto allo studio nella consapevolezza che il ruolo della scuola è centrale nella vita sociale di ogni comunità”.