L’On. Pullara replica al comunicato sulla raccolta del Plasma

Palermo – Sono otto i centri di raccolta del plasma per la cura del Coronavirus, autorizzati dal Dipartimento attività sanitarie e osservatorio epidemiologico dell’assessorato regionale della Salute. Si tratta dei servizi trasfusionali presso i policlinici di Palermo e Catania, le Asp di Trapani, Caltanissetta e Ragusa e negli ospedali Papardo di Messina e Garibaldi di Catania. Possono donare quei cittadini guariti recentemente dal Covid 19 essendo ancora dotati di plasma iperimmune. A riguardo l’on. Carmelo Pullara, Presidente Gruppo Parlamentare Popolari ed Autonomisti, dichiara: “Apprendo da un comunicato della Regione che sarebbero stati attivati 8 centri per la raccolta del plasma iperimmune dai pazienti guariti dal Covid-19. Considerato che ogni donazione di plasma può salvare almeno tre persone, credo che la Regione dovrebbe dare maggior risalto a questa possibilità, aumentando ulteriormente i centri di raccolta e, soprattutto informando e sensibilizzando tutti i potenziali donatori che sono centinaia di persone. Altrimenti annunciare l’esistenza dei centri – conclude l’Onle Pullara – ma poi non sfruttarne le potenzialità sarebbe uno sperpero di denaro ed energie. L’ennesimo sperpero di denaro ed energie”.