Fabrizio Ferrandelli

Palermo, Fabrizio Ferrandelli in Procura: è accusato di voto di scambio politico – mafioso

 

Tribunale Palermo
Tribunale Palermo

A vederlo non sembrava del tutto tranquillo, sereno, un sorriso tirato, passo veloce, e solo una battuta: “Sono sereno”. Fabrizio Ferrandelli e’ arrivato al palazzo di giustizia accompagnato dai suoi legali, Nino e Sal Mormino.

Alle 9,50 si infila nella stanza del sostituto procuratore Sergio Demontis per essere interrogato. Il candidato sindaco deve difendersi da un’accusa pesante, voto di scambio politico – mafioso.

All’audizione di Ferrandelli c’è anche Caterina Malagoli, una delle coordinatrici del pool antimafia, che si occupa delle indagini sui boss nel centro citta’. Ferrandelli è chiamato in causa da uno degli ultimi pentiti, Giuseppe Tantillo, ex boss del Borgo Vecchio.