La Caruter gestirà il servizio di igiene ambientale dall’1 aprile 2021

La “Caruter” ha confermato la volontà di assumere la gestione del servizio di igiene ambientale per i prossimi sette anni nella città di Milazzo. Dopo la pronuncia del Cga che, rigettando il ricorso della Tech di Floridia, ha praticamente assegnato l’appalto alla società di Brolo, l’Amministrazione comunale ha incontrato i rappresentanti della ditta per fare il punto della situazione.
Dal confronto è emersa la disponibilità ad iniziare l’attività dal prossimo 1 aprile, al fine di consentire l’organizzazione del cantiere, con l’acquisto dei mezzi previsti dalla perizia e la formalizzazione del passaggio dei lavoratori che, in ossequio a quanto previsto dal Piano Aro, saranno 72, con l’inserimento anche dei due ex dipendenti Ato.
La Caruter, si era classificata al secondo posto nella gara con un ribasso pari all’8,22 per cento sul prezzo a base d’asta di euro 32 milioni e 175 mila euro oltre Iva. In virtù di ciò il costo annuale del servizio di igiene ambientale, al netto della quota di conferimento, sarà di circa 5 milioni. La ditta aggiudicataria dovrà svolgere oltre alla raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, lo spazzamento, la pulizia delle spiagge, delle caditoie, la raccolta dei rifiuti pericolosi, la pulizia dei terrapieni di Ponente e Levante.
In questa fase di transizione – l’attuale appalto con la Super Eco andrà in scadenza in prossimo 15 gennaio – l’Amministrazione sta vagliando delle soluzioni al fine di assicurare comunque continuità ad un servizio indispensabile.