La questura predispone servizi di scorta per la distribuzione dei vaccini

Palermo – In occasione della campagna di profilassi vaccinale anticovid e con l’arrivo dei vaccini in Sicilia, la Questura di Palermo, sotto il coordinamento della Prefettura, ha pianificato i servizi di scorta al fine di assicurare che i trasferimenti dei vaccini avvengano nella massima sicurezza e senza incontrare alcuno ostacolo nella distribuzione. I vaccini arrivati all’aeroporto di Palermo, scortati da equipaggi del Compartimento Polizia Stradale, sono stati temporaneamente ubicati presso un sito di stoccaggio del capoluogo e da lì trasferiti in tutta sicurezza verso le sedi di destinazione, grazie all’impiego di pattuglie delle Forze di Polizia.

Equipaggi dell’Arma dei Carabinieri seguiranno i vaccini destinati all’Ospedale S. Antonio Abate di Trapani ed alle strutture ospedalieri di Termini Imerese, Cefalù e Petralia Sottana.  La Polizia Stradale invece ha già scortato le dosi destinate all’Ospedale S. Elia di  Caltanissetta. Importante anche il contributo della Guardia di Finanza, che scorterà i vaccini destinati ai nosocomi cittadini: Civico, ISMETT, Villa Sofia-Cervello, Buccheri –La Ferla.