San Ciripello

Un battesimo finisce in rissa a San Cipirello, botte da orbi fra due famiglie per le foto col neonato

Finisce con le botte in chiesa tra due famiglie la messa del battesimo di un bimbo di sette mesi a San Cipirello, nel Palermitano. A scatenare la lite il momento delle foto che è seguito alla cerimonia religiosa.
E’ accaduto domenica scorsa ma la notizia è emersa soltanto il giorno di San Valentino, festa degli innamorati.
Alla base della rissa ci sarebbero degli screzi sorti fra le due famiglie dopo la separazione dei giovani genitori del bimbo. Malumori che sarebbero esplosi in una lite che ha coinvolto oltre una decina di persone.
La tensione sarebbe esplosa al momento delle foto. In particolare l’insistenza da parte di una zia e dei nonni paterni avrebbero infastidito la giovane madre. Che avrebbe preferito meno presenze durante la cerimonia. Non tutti i partecipanti al momento delle foto avrebbero indossato le mascherine. Da qui il primo veemente scambio di accuse. Dalle parole si è però presto passati alle mani e non solo.
Spintoni, calci e schiaffi tra adulti noncuranti del luogo sacro in cui tutto ciò stava avvenendo, tra cui alcune donne che si sarebbero letteralmente prese per i capelli. Ad avere la peggio sarebbe stato il nonno materno, scaraventato per terra e colpito più volte da un giovane con calci e pugni. E meno male che fossero preoccupati per la mancanza di mascherine…