Sequestrate armi e droga in un casolare nel comune di Palagonia (Ct)

Sequestrate armi e droga in un casolare nel comune di Palagonia (Ct)

drogaUna perquisizione dei carbinieri del Ros di Catania in una casa di campagna ha portato al sequestro di numerose armi e munizioni. Nella proprietà della casa rurale di Salvatore Di Benedetto, in contrada Targia, del comune di Palagonia sono stati sequestrate più di duemila munizioni di vario calibro, una pistola calibro 9 con altre munizioni, un Kalashnikov, una carabina ad aria compressa, una pistola calibro 12 e un fucile calibro 12 con canna e calcio mozzati. Di Benedetto, arrestato nell’ambito dell’operazione Kronos e detenuto dallo scorso 20 aprile, è ritenuto dagli investigatori affiliato alla famiglia mafiosa Calatina. E’ accusato di associazione mafiosa e omicidio. In totale sono state trovate 2094 cartucce di cui 296 per il solo Kalashnikov. Le armi saranno analizzate per stabilire se siano state utilizzate. Sequestrate anche: marijuana, cocaina ed eroina.