Castelvetrano (TP). Nascondeva pistole e munizioni i carabinieri lo arrestano

I carabinieri hanno arrestato per illecita detenzione di armi e munizioni Antoine Undari, 77 anni, di Marinella di Selinunte, frazione di Castelvetrano. L’uomo gia’ lo scorso 25 ottobre era finito in manette per gli stessi reati, dopo che i militari avevano trovato nella sua abitazione 4 fucili, 1 pistola e oltre 200 cartucce.

Questa volta in una pertinenza rurale della sua abitazione i carabinieri hanno trovato e sequestrato 1 pistola “revolver” 357 magnum, marca “Astra”; 1 pistola “revolver” ad avancarica, calibro 31, corredata da 28 inneschi e 6 ogive dello stesso calibro; 1.031 cartucce di varia tipologia; 8 grammi di polvere da sparo; 1 ottica di precisione per fucile da caccia.

Il materiale illecitamente detenuto sarà sottoposto ad accertamenti tecnici, finalizzati ad accertare l’epoca di detenzione e se sia stato utilizzato per commettere altri reati.
L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato sottoposto nuovamente al regime degli arresti domiciliari, in attesa di convalida.

Determinante, nella conduzione dell’operazione, è stato il contributo del personale dei “Cacciatori”, specificamente addestrato per le attività di ricerca e individuazione di armi e bunker anche nei territori più impervi.