Municipio di Siracusa

Siracusa. Doppia sanzione per due dipendenti

Accusato di detenzione illegale di arma, ricettazione e minacce, l’ex Vigile urbano – poi impiegato all’ufficio Tecnico del Comune di Siracusa – arrestato dagli agenti della Squadra Mobile della questura aretusea ha subito la misura della sospensione cautelare con privazione della retribuzione.

Il Comune, per via della custodia cautelare in carcere subita, ha quindi corrisposto al 50enne un’indennità dimezzata della retribuzione base mensile, la retribuzione individuale di anzianità e gli assegni del nucleo familiare, con esclusione di ogni compenso accessorio.

Comminata invece una nuova sospensione di 30 giorni a un dipendente, a partire dall’1 marzo, con privazione dello stipendio per dieci giorni e dall’undicesimo indennità corrisposta pari al 50% della retribuzione per un altro dipendente, ormai prossimo alla pensione.

In questo caso più volte è stata segnalata l’assenza dello stesso dal posto di lavoro – sarebbe l’ennesimo caso, pare che numerosi siano stati i precedenti – e l’ufficio Provvedimenti Disciplinari del Comune di Siracusa ha deciso di punirlo.