Cimitero Caltanissetta

Caltanissetta. Sprofonda una strada che costeggia la cinta del cimitero

Prima la neve poi le piogge abbondanti hanno sfarinato un tratto di quindici metri dell’arteria percorsa incessantemente dagli autocarri e betoniere utilizzati nella realizzazione di cappelle gentilizie private in quello che è stato ribattezzato il nuovo cimitero.

La strada in questione (in terra battuta) è lunga poco più cento metri e collega il terzo cancello di via Castello di Pietrarossa con il primo cancello della parte nuova ed era utilizzato non solo dai mezzi pesanti ma anche dai visitatori che si recano nella zona a valle del camposanto dove le società di mutuo soccorso hanno costruito migliaia di loculi. Le conseguenze non si sono fatte attendere. La direzione del cimitero ha disposto l’immediata chiusura della strada istituendo il divieto di transito per pedoni e mezzi.

La zona è stata transennata, gli autocarri adesso per raggiungere il muro di cinta debbono percorrere la stradina altrettanto ripida e senza sbocchi che costeggia il lato sinistro del cimitero e raggiungere così la zona a valle dove sono stati realizzati altri due cancelli in aggiunta ad altri quattro esistenti. «Non avevamo altre alternative – ha dichiarato il direttore Michele Lo Piano – anche perché la parte estrema della strada in più punti è in procinto di scivolare.