Dichiarazione on Laccoto su emendamento del senatore Faraone per stabilizzazione ASU

“L’emendamento al Decreto Legge Reclutamento presentato dal senatore Davide
Faraone e approvato da Palazzo Madama, di fatto consente di superare i rilievi mossi
dal Governo alla legge regionale siciliana e traccia il percorso definitivo per la
stabilizzazione dei lavoratori Asu e dei contrattisti degli Enti locali della Sicilia attraverso
una seria collaborazione tra Stato e Regione – commenta l’on. Giuseppe Laccoto”.
L’emendamento prevede anche la proroga dei rapporti di lavoro sino al 31 dicembre 2022
e istituisce un tavolo tecnico tra istituzioni locali e nazionali per la stabilizzazione di 4600
lavoratori ASU. “Già all’indomani delle osservazioni del Ministero avevamo chiesto al
Governo Regionale di avviare immediatamente la necessaria interlocuzione con il
Presidente del Consiglio e con il Ministero dell’Economia per spiegare la ratio del
provvedimento approvato dall’Ars che ricalcava analoghe procedure seguite a livello
nazionale. Mi auguro che l’iniziativa del Senatore Faraone approvata dal Senato serva a
superare lo stallo che si è venuto a creare gettando l’ennesima ombra di incertezza sul
futuro lavorativo di 4600 siciliani e delle loro famiglie. E’ una emergenza sociale che da
troppo tempo attende di essere risolta”.