Sconti con SiciliaVola da Catania a Palermo

“SiciliaVola” con gli sconti da Palermo e Catania. Le tariffe scontate scattano da giovedì 5 agosto dai due
aeroporti con maggior traffico della Sicilia e si aggiungono a quelle già praticate da Comiso e Trapani
con il regime della “continuità territoriale”. Le tariffe sociali sono scontate del 30% sui voli per tutte le
destinazioni nazionali ed europee ma non riguardano tutti i passeggeri. Bisogna infatti avere quattro
requisiti: essere residenti in Sicilia ed essere studenti e lavoratori fuori sede. Sconti anche per malati
costretti a curarsi fuori o essere disabili gravi e gravissimi.
Per acquistare i biglietti per volare da Palermo e Catania verso tutte le destinazioni nazionali ed europee
con il buono sconto occorre accedere al sito siciliavola.it , muniti di Spid di livello 2 o carta d’identità
elettronica. Si ha diritto alla misura fino a un reddito annuo lordo personale di 25.000 euro per lavoratori
dipendenti e malati. Il progetto “SiciliaVola” è stato finanziato con 75.000 euro per tutto l’anno in corso.
Gli eventuali residui andranno per il prossimo anno. Le compagnie che hanno aderito all’iniziativa sono
Alitalia e Blue Air. Volotea ed Easyjet hanno manifestato interesse ma non hanno ancora fissato una
data.
Dice il “ni” alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri: “Si tratta di un primo progetto sperimentale. È la prima
volta che in Europa si dà seguito in modo operativo a una direttiva Ue che permette di offrire una
scontistica direttamente ai passeggeri e non alle compagnie. Poi sarà il ministero a rimborsare le
compagnie con i fondi a disposizione. L’Europa guarderà con attenzione a questo modello. Abbiamo
ridotto la platea per dare una mano di aiuto a chi davvero ne ha bisogno. L’obiettivo è quello di far
abbassare i prezzi anche alle altre compagnie perchè il caro voli è un problema che penalizza tantissimi
siciliani e che nei periodi a ridosso delle festività fa lievitare i prezzi dei biglietti aerei in maniera
incontrollabile”.