Approvata Tari 2021. Riduzioni per attività commerciali post Covid e famiglie in difficoltà. Via libera anche a Rendiconto 2020.

Nella seduta riunita ieri sera, il consiglio comunale di Sant’Agata di Militello ha
approvato le tariffe Tari per l’anno 2021. L’assemblea, con i voti favorevoli della
maggioranza, ha approvato la proposta dell’amministrazione Mancuso per la
riduzione della tariffe Tari per l’anno 2021 nella misura del 40% per le utenze non
domestiche che hanno subito limitazioni dall’emergenza sanitaria da Covid-19.
Inoltre è stata approvata anche una riduzione per le utenze domestiche delle famiglie
in stato di bisogno, a cui è stata destinata la somma di circa 155 mila euro. I
beneficiari saranno individuati dall’ufficio servizi sociali. “Anche quest’anno –
afferma l’assessore al bilancio Antonio Scurria – abbiamo dato un segnale forte di
vicinanza e di sostegno alle attività santagatesi, riducendo in maniera più che
significativa la tariffa”. Nella stessa seduta sono stati quindi approvati il rendiconto
per l’anno 2020 e la proposta di delibera relativa alla cessione della cubatura e
trasferimento dei diritti edificatori. ”Finalmente dopo un iter complesso il consiglio
ha approvato il regolamento voluto fortemente dall’amministrazione che ha sempre
ritenuto importante disciplinare questa complessa materia – commenta l’assessore ai
lavori pubblici Achille Befumo -. Un regolamento che semplificherà l’iter
amministrativo per tecnici ed operatori del settore. E si spera possa incentivare
l’attività edilizia soprattutto in questo periodo di pandemia e di restrizioni. L’edilizia è
il volano economico del nostro territorio. È un grande risultato ed è la prima volta che
il comune di Sant’Agata di Militello adotta questo strumento”.