Operazione antidroga Fast Food, in sei all’abbreviato

Sette persone a processo davanti al Gup del Tribunale di Ragusa, tutte coinvolte (complessivamente erano dieci) nell’operazione antidroga “Fast food” eseguita dai carabinieri mesi fa. Solo un’assoluzione per una vittoriese.  Sono coloro che avevano scelto il rito abbreviato. Sei, dunque, le condanne comminate. Quattro anni e otto mesi di reclusione e 8.800 euro di multa sono stati inflitti ad un 27enne di Vittoria. Un anno e sei mesi e 5.600 euro di multa a un 22enne del Gambia. Il Gup, inoltre, ha condannato ad un anno e otto mesi di reclusione e 3.600 euro di multa un 28enne vittoriese e ad un anno e quattro mesi e 3.600 euro di multa un comisano di 28 anni. Un anno e sei mesi per un 35enne, pure lui di Comiso. due anni e due mesi per un 45enne residente a Vittoria. Assolta l’unica donna del gruppo, una 21enne. La messa alla prova è stata infine chiesta per un 20enne ragusano.