Acireale segreta nelle Notti di BCsicilia

Nell’ambito della manifestazione “Le Notti di BCsicilia” si terrà giovedì 2 settembre 2021 l’iniziativa “Acireale segreta. Donne di tela, di intonaco e di seta”. Saluti di Carmela Borzì, Presidente FIDAPA Sezione di Acireale. La visita è curata da Maria Teresa Di Blasi, Syorica dell’arte, Presidente BCsicilia Sede di Catania. Appuntamento a Piazza Duomo ad Acireale alle ore 17,00. L’iniziativa è organizzato da BCsicilia in collaborazione con la Fidapa Sezione di Acireale .Per informazioni e prenotazioni: Tel.095. 2292102 – 392.1095031 – Email: catania@bcsicilia.it. L’evento si svolgerà nel rispetto delle norme per la prevenzione dal Covid-19. Obbligatorio l’uso della mascherina. Siamo ad Acireale, nel Settecento, una folla composta di bellissime dame, pittori, profumieri, maestri confettieri e mercanti della seta riempie le strade e le piazze di lusso, bellezza e di profumi. Le facciate delle chiese risplendono del bianco della pietra di Siracusa lavorata come fosse il merletto di un abito da sposa. E’ tutto un via vai di pittori, scultori, decoratori, ovunque si volga lo sguardo sorgono cantieri palpitanti di splendori. Le case, anche quelle più umili, posseggono un giardino ed un albero di gelsi per produrre la magica seta che servirà a confezionare gli abiti stupendi delle donne della nobiltà. Ma, all’interno di questo paradiso, che primeggiava per bellezza e ricchezza, su altre città più grandi e importanti, non mancavano i segreti, i misteri, i sortilegi e la solitudine. Racconteremo la città attraverso gli occhi delle donne dipinte dal pittore acese Pietro Paolo Vasta, sublime interprete dell’animo umano. Una sfilata di volti e di nomi di donne reali, Giustina, Mara, Giuditta, ma anche della tradizione siciliana, Susanedda, Stefanina, ci accompagneranno alla scoperta di questa città magica che ha ancora molti lati segreti da mostrare. Per l’occasione i soci avranno la possibilità di visitare: la chiesa di San Camillo, la cappella Sistina di Acireale, gli affreschi appena restaurati del Duomo di Acireale, pregevole opera dei Pittori Filocamo di Messina, la chiesa di S. Sebastiano con gli affreschi di Paolo Vasta e la poco conosciuta chiesa dell’Angelo Raffaele con la ruota per i bambini abbandonati.