Tribunale di Sciacca

Sciacca (Agrigento). 80 cani in una casa, multati due coniuigi.

Non hanno maltrattato 80 cani che tengono ancora oggi, ma lo spazio in cui si trovano gli animali, un’area di circa 38 metri quadrati, non è sufficiente e così il giudice monocratico del Tribunale di Sciacca ha assolto Giuseppe Milito, di 49 anni, e la moglie, Anna Maria Bonfante, di 60, dall’accusa di maltrattamento di animali, ma ha riqualificato il fatto e disposto nei loro confronti il pagamento di un’ammenda di mille euro ciascuno.

Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna dei coniugi al pagamento di una multa di 5 mila euro. Il reato di maltrattamento di animali è molto grave e prevede una pena da 6 mesi a 3 anni di reclusione.

Durante il processo, celebrato davanti al giudice monocratico Fabio Passalacqua, ha voluto deporre la Bonfante,  affermando che quei cani li hanno sempre curati e che in mancanza del loro intervento sarebbero morti.