IL senatore Domenico Scilipoti Isgrò

Scilipoti Isgrò: “G7 di Taormina può essere la nuova Pratica di Mare se riapriamo dialogo con Putin”

Taormina
Taormina

“Auspico che il dialogo porti alla pace e alla prosperità l’Occidente di cui ormai fa parte l’intera Eurasia. Ma non possiamo ottenere questi risultati se continuiamo a sanzionare la Russia mentre si sta aprendo una nuova stagione di dialogo con gli Stati Uniti. Lo spirito degli accordi di Pratica di Mare è ancora vivo. All’epoca, il Presidente Berlusconi riuscì nell’impresa di avvicinare due popoli, due nazioni e porre finalmente fine a un periodo lunghissimo di ostilità tra Usa e Russia.”

Questo il commento del Senatore Domenico Scilipoti Isgrò (Forza Italia) dopo l’ulteriore avvicinamento tra Putin e Trump.

“La pace nell’est dell’Ucraina si conquista soltanto attraverso la via del dialogo tra le parti coinvolte. L’impegno e la volontà di mediazione del presidente Trump dopo l’importante colloquio telefonico con il suo omologo ucraino Poroshenko, possono avere un ruolo fondamentale nella soluzione definitiva di un conflitto che è a un passo dalla crisi umanitaria.”

“L’Europa faccia la sua parte in questo nuovo processo di distensione. Le sorti del conflitto ucraino e della crisi umanitaria che si è aperta a est del Paese, potrebbero essere risolte se mettiamo da parte rancori e visioni unidirezionali. Già il prossimo G7 a Taormina, in Sicilia, potrebbe essere l’occasione per ripartire insieme in un mondo con meno conflitti. Mi auguro ci sarà anche Putin ma dobbiamo creare i presupposti geopolitici affinché la pace e il dialogo siano sempre più solidi.”