On. Nino Germanà

L’on. Nino Germanà chiede gli Ispettori dopo le dimissioni dell’assessore al bilancio Eller

Era ottobre e  con una nota trasmessa all’assessore regionale agli Enti locali, aveva chiesto chiarezza sui bilanci e l’invio di ispettori a Palazzo Zanca per comprendere la reale entità dei debiti che gravano da anni sulle casse comunali

Adesso, dopo le dimissioni dell’assessore Eller, il deputato regionale Nino Germanà torna alla carica

“Le dimissioni dell’assessore al bilancio Luca Eller Eller , specie in un momento così delicato, non possono che sollevare critiche preoccupazioni per una condizione finanziaria dell’ente che, certamente, è tutt’altro che risolta Sono dimissioni che pesano e che mi portano a sollecitare nuovamente un bisogno di chiarezza sullo stato di salute economica del Comune che ad ora non sono ancora certe. Come già lo scorso anno affermai, ribadisco l’esigenza pressante che la Regione invii degli ispettori a Palazzo Zanca al fine di dipanare, una volta per tutte, la matassa che avvolge i dati finanziari del Comune.

Questo non ha nulla a che vedere con la mozione di sfiducia all’amministrazione, a scanso di equivoci. Avanzerò al Governo palermitano un ulteriore sollecito affinché ciò avvenga nel più breve tempo possibile”. E, nel frattempo, esplode la polemica per la cifra di 1,2 milioni di euro che l’ACR Messina deve al Comune e che è diventata 9000 euro nel piano di abbattimento dei crediti per i nuovi soci.