Sicilia abusiva, otto abusi al giorno nell’isola della bellezza e del cemento

abusivismoIn Sicilia sono state demolite 23 mila costruzioni illegali ma ne restano in piedi altre 23 mila.

In Sicilia vengono accertati otto nuovi abusi al giorno, 240 ogni mese. Molti di più sono quelli che non vengono scoperti e repressi. Le domande di sanatoria edilizia giacenti negli uffici comunali sono 770 mila. Questo il quadro dell’abusivismo edilizio che, nell’isola, si è mangiato 65 chilometri di costa dagli anni ’80 a oggi: nessun’altra regione ha subito uno sfregio cosi marcato. In tre località simbolo del cemento selvaggio, dall’oasi del Simeto, paradiso naturalistico dove esistono 3. 500 costruzioni fuorilegge, ad Acireale, dove da quarant’anni fa bella mostra di sé l’ecomostro sulla scogliera della Timpa, fra i quattro più brutti dell’Italia secondo Legambiente. Da Caltagirone, dove sono sorte 300 villette–fantasma abitate da professionisti e politici, fino a Licata ed Agrigento dove sono finalmente partite le ruspe; ma a fronte di 23 demolizioni, nell’ultimo anno, rimangono in piedi 23 mila case abusive.