Noto, tre arresti per estorsione a imprenditore agricolo

I carabinieri del Nucleo operativo di Noto hanno arrestato tre uomini di 51, 38 e 19 anni, per estorsione nei confronti di un imprenditore agricolo. La vittima conosceva bene i tre per aver avuto in passato rapporti di lavoro con uno di loro. Secondo i militari le richieste di denaro sarebbero state avanzate “millantando protezione da fantomatici malintenzionati che avrebbero potuto provocare danni all’azienda e mettere in pericolo la sua famiglia”. Una settimana fa i tre, in piena notte, avrebbero incendiato un telo a copertura di alcuni macchinari agricoli. Ma l’imprenditore, avvertito dai cani, è riuscito ad evitare che il rogo facesse danni alle attrezzature. La vittima ha deciso di denunciare ai carabinieri l’estorsione. In seguito all’attentato incendiario i tre hanno sollecitato la consegna di 10 mila, concordando un anticipo di 5 mila euro. Alla consegna si sono presentati i carabinieri che hanno bloccato i tre accompagnandoli in carcere.