Marsala

Il Gip di Marsala Annalisa Amato ha archiviato l’indagine a carico dell’ex ministro Calogero Mannino

Il  Gip di Marsala  Annalisa Amato ha archiviato l’indagine a carico dell’ex ministro Calogero Mannino e dell’azienda vinicola Abraxas, indagati con l’ipotesi di avere utilizzato prodotti nocivi nel processo di produzione vinicola. Accolta cosi’ la richiesta presentata dalla stessa stessa Procura , motivata dall’assoluta infondatezza dell’accusa: le indagini hanno infatti accertato la qualità e la piena conformitàai canoni produttivi dei vini della Abraxas. L’originaria contestazione si fondava sull’ascolto di intercettazioni effettuate nell’ambito di un’altra inchiesta, dalle quali era emersa l’ipotesi dell’uso di sostanze non ammesse nel procedimento di vinificazione. Gli accertamenti tecnici condotti dal Nas dei carabinieri hanno evidenziato il rispetto delle norme di legge e delle prassi produttive, cosa confermata dalle analisi chimiche eseguite sui campioni prelevati dalla cantina della Abraxas, nei laboratori di Catania del Dipartimento ministeriale per la tutela della qualitàe la repressione delle frodi agro-alimentari. Da qui la richiesta di archiviazione, condivisa dal Gip Amato. “Ancora una volta – afferma l’avvocato Nino Caleca, legale di Mannino – le indagini della magistratura hanno ristabilito la verità, accertando il comportamento corretto del mio assistito e dell’azienda. Mentre pero’ la diffusione delle notizie ha prodotto danni economici molto rilevanti”.