Bruno Marziano

Il TAR salva l’assessorato alla Formazione

 

 

La prima sentenza è arrivata. Accoglie in parte il ricorso dell’ente che si è rivolto al Tar ma non stravolge i piani della Regione. All’assessorato alla Formazione, per ora, hanno tirato un sospiro di sollievo: né il bando né la graduatoria sono stati azzerati dai giudici amministrativi, anche se quella appena arrivata è solo la prima di una serie di sentenze in arrivo per una ventina di ricorsi.

I ricorsi erano stati presentati sia contro il cosiddetto Avviso 8 che contro la graduatoria che assegna i primi 136 milioni per i corsi di formazione professionale tradizionali. Erano stati presentati da enti esclusi dai finanziamenti.

«La prima sentenza notificata stamani alla Regione – spiega l’assessore Bruno Marziano – obbliga l’assessorato solo a rivedere la domanda dell’ente in questione. Dobbiamo rivalutarla e decidere se riammetterla o meno. In ogni caso, anche nell’ipotesi di riammissione, non verrebbe stravolta l’intera graduatoria. Dovremmo solo far uscire l’ultimo ente attualmente in elenco e riammettere il ricorrente. Vedremo».