Matteo Salvini contro il 2 giugno

“Il 2 giugno, giorno della celebrazione della Repubblica, chiederemo a tutti gli italiani di fermarsi 10 minuti, sul posto di lavoro o dovunque siano, contro la retorica della festa e per protestare silenziosamente, ma decisamente, contro quest’inaccettabile invasione, questo esodo sempre precedenti, di migranti in Italia”.

Lo ha annunciato il leader della Lega, Matteo Salvini, a margine di un incontro a Catania, sottolineando che “stiamo studiando come realizzarla, magari usando un fiocco da indossare”