Giuseppe Ortoleva

S. Agata Militello (Messina) Mozione del Consiglio Comunale

I consiglieri comunali di opposizione, Ortoleva, Barbuzza, Sanna, Gumina, Fazio e Barone, hanno presentato al sindaco di S. Agata Militello, Carmelo Sottile e per conoscenza al Presidente del Consiglio Antonio Scurria, una mozione che mette il luce la precarietà in alcune zone del territorio comunale, del tutto sprovviste di impianto di illuminazione. Tra queste figura la contrada Calarco – S. Antonio, attraversata da una strada comunale, che arriva fino alla SS 113.

Considerato che:

  • nella zona, a destinazione urbanistica prevalente “Cs1”, sono state realizzati nel corso del tempo molti interventi edilizi ad uso residenziale per i quali i cittadini titolari delle relative concessioni hanno versato al Comune di Sant’Agata Militello i relativi oneri concessori ed il costo di costruzione;
  • la totale mancanza di illuminazione pubblica rende detta zona particolarmente insicura;
  • la pubblica illuminazione, comprendente le reti e gli impianti per l’illuminazione delle aree e delle strade pubbliche e d’uso pubblico, costituisce opera di urbanizzazione cosiddetta “primaria”;
  • diverse famiglie residenti nella zona hanno lamentato dette disfunzioni e richiesto la realizzazione dell’impianto di illuminazione pubblica;
  • nell’ambito della convenzione stipulata tra il Comune di Sant’Agata Militello e la società Gemmo s.p.a. sarebbero previsti ampliamenti della rete di pubblica illuminazione con costi a carico dell’impresa privata;
  • la collocazione di pochi corpi illuminanti contribuirebbe certamente al miglioramento della vivibilità complessiva della zona;

Considerato, altresi, che:

  • non compete direttamente al Consiglio Comunale la programmazione degli interventi, essendo allo stesso riservate funzioni di indirizzo e di controllo dell’attività amministrativa;
  • in ogni caso, appare opportuno che l’organo consiliare si esprima sulla questione con un atto di indirizzo politico tendente ad impegnare l’amministrazione pro-tempore a porre in essere urgenti interventi per il superamento delle criticità rappresentate;

SI PROPONE

al Consiglio Comunale di approvare la presente mozione che impegna l’amministrazione comunale ad attivare ogni procedura di competenza per la realizzazione di un ampliamento delle rete di illuminazione pubblica nella contrada Calarco – S.Antonio, in atto sprovvista.

Si chiede al sig. Presidente del Consiglio Comunale di inserire la presente mozione all’o.d.g. della prima seduta consiliare utile.

 I Consiglieri Comunali

Ortoleva – Barbuzza – Sanna – Gumina – Fazio – Barone

Elisa Gumina
Elisa Gumina