Giuseppe Città

Muore sul lavoro operaio di Acate (Ragusa)

E´ stata disposta l´autopsia sul corpo dell´operaio meccanico rimasto vittima di un incidente sul lavoro verificatosi lunedì sera nel cantiere di una cava di contrada Colla, sulla Vittoria – Gela.

A perdere la vita il 46enne Giuseppe Città , che, stando ai primi accertamenti, è precipitato da un´altezza di sei metri dalla pala meccanica sulla quale stava lavorando. Al momento del fatale incidente sul lavoro, pare che nelle immediate vicinanze non ci fosse nessuno. Niente testimonianze quindi su cosa sia effettivamente accaduto durante quei fatidici secondi. Quando qualcuno si è accorto infine della tragedia, per il 46enne non c´era già più nulla da fare e vani si sono rivelati i soccorsi.

Tutte da accertare le cause della fatale caduta e l´esatta causa del decesso. A tal proposito, come accennato, la procura iblea ha disposto l´autopsia sul corpo dell´uomo, che si trova al momento all´obitorio del cimitero comunale.

Il 46enne, noto anche con l´affettuoso appellativo di “Gigante buono”, era noto e benvoluto ad Acate, dove la tragica notizia ha scosso l´intera comunità, che si stringe al dolore dei familiari.