Cartellone Tindari Festival

Assegniamo al Comune di Patti, guidato dal sindaco Mauro Aquino, la palma del migliore cartellone estivo 2017. Presentato il palinsesto del Tindari Festival,  frutto di una stretta sinergia tra il comune di Patti, il circuito regionaleAnfiteatro Sicilia”, Taormina Arte e il Teatro dei due mari, tutto miscelato con sapiente intelligenza. 

Mauro Aquino, Sindaco di Patti
Mauro Aquino, Sindaco di Patti

Alla conferenza stampa, nella sala convegni del comune pattese, hanno partecipato: l’assessore regionale al Turismo Sport e Spettacolo, Antony Barbagallo, il sindaco Mauro Aquino, il commissario straordinario di Taormina Arte, Pietro Di Miceli, il sovrintendente di Messina, Orazio Micali, il deputato regionale, Nino Germanà, il direttore artistico del Teatro Antico di Tindari, Anna Ricciardi e l’assessore comunale Turismo, Sport e Spettacolo, Achille Fortunato.

La prima parte del festival sarà dedicata ad un percorso letterario curato da Fulvia Toscano per Naxoslegge con la presentazione il 15 luglio del libro “ La Madonna di Tindari e le vergini nere medievali “ e il seminario “ sulle tracce del Gattopardo “.  

Al dare il via agli eventi del cartellone, sarà il concerto del Coro Lirico Siciliano diretto da Francesco Costa, il prossimo 22 luglio. La kermesse Anfiteatro Sicilia vedrà Monica Guerritore esibirsi all’alba del 6 agosto con lo spettacolo “Dall’inferno…all’infinito; Michele Placido il 19 con “L’uomo dal fiore in bocca”. L’evento clou della rassegna e della stagione sarà il concerto di Gilda Buttà, reduce da una fortunatissima tournée in Cina, che incanterà gli spettatori grazie al suo pianoforte sulle note di Gershwin e Morricone.

Il Teatro dei due mari presenterà tra gli altri eventi, il 7 agosto “Medea” diretta da Walter Pagliaro con Micaela Esedra, Luciano Virgilio, Blas Rocas Rey e “ Deus ex machina” di Stefano Molica. Il teatro di Tindari darà spazio alla musica leggera con tre importanti momenti nell’ambito di “IndigenoFest”, il concerto di Antonello Venditti il 6 agosto che passerà il testimone a Carmen Consoli il 9, e a Brunori Sas il 10.

La cittadina di Patti sarà coinvolta nell’atmosfera surreale del Tindari Festival nei luoghi più antichi e suggestivi. Piazza Marconi sarà location per il concerto di Marina Rei il 30 luglio, una mostra di fotografie, quadri e sculture curata da  Laura Costantino sarà allestita il 17 agosto lungo il percorso medievale, lo stesso giorno alle 21 ci sarà un reading “ Magie e Misteri” lungo la scalinata Polline, con la partecipazione straordinaria di Elio Grifò, seguito da un concerto popolare della taranta nella piazzetta San Biagio.

Un Cartellone interessante e dalle diverse sfumature quello di Tindari che vale la fatica di percorrere la piccola salita verso il teatro greco. Un mix di tutto un po’ privilegiando la qualità alla quantità che non è poca non trascurando i talenti locali.