Ex giudice Filippo Impallomeni

A processo ex giudice tributarista catanese

ll Gup di Catania Santino Mirabella ha rinviato a giudizio l’imprenditore Giuseppe Virlinzi, l’ex giudice tributarista Filippo Impallomeni e gli altri 3 imputati nel processo per corruzione. La prima udienza è stata fissata per il 27 ottobre 2017.

A nulla sono servite del dichiarazioni spontanee presentate in aula da Filippo Impellomeni. L’ex giudice , arrestato lo scorso anno a 71 anni e poi andato in pensione, durante l’udienza preliminare, ha cercato di chiarire la sua posizione, spiegando di non aver mai agito a favore di Giuseppe Virlinzi e di non aver così usufruito indebitamente di varie auto della concessionaria Virauto.

Il giudice Mirabella ha deciso dunque di accettare la richiesta di rinvio a giudizio avanzata dal pm Tiziana Laudani.

Giuseppe Virlinzi, proprietario della concessionaria, attualmente ai domiciliari, insieme al direttore commerciale Agatino Micalizio e al commercialista Giovanni La Rocca, dovranno rispondere di corruzione nei confronti di Filippo Impellomeni. Per l’ex giudice Impellomeni e l’ex cancelliere Antonino Toscano resta l’accusa di aver redatto “velocemente” delle sentenze a favore dell’imprenditore catanese.