Istituto Falcone Zen

Palermo, nuova intimidazione all’istituto Falcone

Un uccello con la testa mozzata davanti al cancello della scuola.. Dopo il raid di domenica notte, in cui è stata decapitata la statua del magistrato, adesso, all’istituto Falcone di Palermo arriva questo macabro messaggio.

Il commento del vicepreside della scuola, Giuseppe Virone: “Se ci sono stati questi episodi significa che la nostra reazione – di denuncia e accoglienza – non è piaciuta. Sappiamo che i nostri alunni e le nostre famiglie non c’entrano. E vogliamo escludere che ci siano problemi legati all’attività scolastica in sé. Magari qualche dichiarazione di questi giorni potrebbe aver dato fastidio e aver provocato questo nuovo gesto.

“La settimana prossima verrà il ministro. Oggi, nonostante la scuola chiusa e le ferie, si sono presentati 40 insegnanti. Questa è la nostra risposta: essere qui in prima linea con i nostri ragazzi. Non ho paura, e non vedo paura neanche negli occhi degli altri insegnanti”.